Danni per vacanze rovinate: signora aggredita da un cane

Abbiamo definito in questi giorni un caso che, per la sua dinamica, riteniamo interessante: nell’agosto del 2014 una cliente di Infortunistica Veneta si reca in Austria, in un elegante hotel con spa per trascorrere tre giorni di relax.

Danni per vacanze rovinate: signora aggredita da un caneAlla signora e al marito viene assegnata una camera matrimoniale con porta finestra che affaccia su un giardino; una volta preso possesso della abitazione i coniugi passano l’intera giornata tra terme e saune e, dopo cena, si ritirano nella propria stanza.
Mentre si stanno rilassando leggendo un libro, penetra improvvisamente nella camera - attraverso la porta finestra che affaccia sul giardino - un cane di grossa taglia.
Immediatamente i coniugi impauriti cercano di mettersi al riparo: il marito fugge in corridoio, mentre la moglie si rifugia in bagno.
Durante la “ fuga”, però, la signora cade procurandosi, fortunatamente, solo alcune escoriazioni, guaribili in alcuni giorni.
Il marito intanto si è precipitato alla reception per richiedere aiuto e immediatamente due inservienti si affrettano verso la camera da dove, però, il cane è già scomparso.
Inizia la ricerca del cane ma- nella stessa struttura - almeno 12 clienti avevano cani al seguito, molti dei quali di grossa taglia.

Per questo motivo - e per la paura provata - gli sfortunati coniugi non sono riusciti ad individuare il cane che aveva cercato di aggredirli.
Nel febbraio di quest’anno la signora si rivolge ad Infortunistica Veneta per ottenere il risarcimento del danno e - esaminata la posizione - notiamo che fortunatamente il danno fisico (poche escoriazioni) e le conseguenti spese mediche erano pressoché nulle.

Danni per vacanze rovinate: signora aggredita da un caneDietro richiesta della signora avanziamo comunque richiesta di risarcimento danni alla struttura alberghiera. Ma la struttura risponde di non essere responsabile e che le nostre aspettative risarcitorie dovevano essere indirizzate verso il proprietario dell’animale, per altro assolutamente sconosciuto.

Dopo un duro e poco simpatico scambio di mail, tra l’altro con la difficoltà di esprimerci in una lingua non nostra, siamo riusciti a far comprendere il fondamento delle nostre richieste.

Il fondamento è che il proprietario dell’albergo è responsabile di tutto ciò che accade ai clienti, e quindi deve risarcire il danno, riservandosi un diritto di rivalsa nei confronti di chi ha provocato il danno (in questo caso lo sconosciuto proprietario del cane)

Per comodità la trattativa è stata fatta gestire ad uno studio legale di Brunico e, nel giro di pochi giorni, alla nostra assistita venivano risarcite tutte le poste di danno da noi richieste, in particolare:

  • Danno fisico (quantificabile in pochi giorni malattia)
  • Rimborso delle spese mediche sostenute (meno di € 100,00)
  • Rimborso integrale del costo del soggiorno alberghiero
  • Danno morale per le vacanze rovinate

Infortunistica Veneta: gestione degli infortuni

Infortunistica Veneta tutela i vostri interessi, perché possiate ottenere il giusto risarcimento da infortuni o sinistri di qualunque tipologia.

Affidarsi a professionisti dell’infortunistica come il nostro staff significa beneficiare di una consulenza e di un’assistenza professionale atta ad alleggerire una situazione per voi già pesante. Tutta la parte burocratica relativa alla gestione del risarcimento da infortuni - periti, raccomandate, adempimenti di legge ecc. - diventeranno il nostro compito quotidiano, facendo valere i vostri diritti nelle sedi opportune nel minor tempo possibile e puntando ad una soluzione realmente equa.

Infortunistica Veneta: gestione degli infortuni

Infortunistica Veneta tutela i vostri interessi, perché possiate ottenere il giusto risarcimento da infortuni o sinistri di qualunque tipologia.

Affidarsi a professionisti dell’infortunistica come il nostro staff significa beneficiare di una consulenza e di un’assistenza professionale atta ad alleggerire una situazione per voi già pesante. Tutta la parte burocratica relativa alla gestione del risarcimento da infortuni - periti, raccomandate, adempimenti di legge ecc. - diventeranno il nostro compito quotidiano, facendo valere i vostri diritti nelle sedi opportune nel minor tempo possibile e puntando ad una soluzione realmente equa.

Case-history e notizie recenti.

Lo strano caso di un giornalista
Nel gennaio 2013 una nostra collaboratrice ci segnalava che il conduttore di una televisione locale, durante il programma - seduto su di un divano ...
Incidenti al supermercato
Sugli incidenti al supermercato Infortunistica Veneta ha una casistica davvero invidiabile.
Vittime della strada per colpa di un Guard-rail fuori norma
L’urto contro guard-rail non a norma costituisce una tipologia d’incidente particolarmente pericolosa. Un guard-rail non a norma non è in grado di ...
Risarcimento danni per perforazione da colonscopia
I fatti: perforazione da colonscopiaIl Signor C., nostro assistito, viene sottoposto a colonscopia per dolore addominale persistente, l'esame viene...
Trattiamo con le compagnie di assicurazione per l’annullamento del mutuo in caso di morte
Le trattative stragiudiziali con le compagnie di assicurazione e con gli istituti bancari per ottenere l’annullamento del mutuo e l’eventuale rimbo...
Incidente con ambulanza. Un risarcimento che sembrava difficile, ma ce l'abbiamo fatta!
Nel maggio scorso si è rivolto ad Infortunistica Veneta un cliente che ci chiedeva aiuto dopo essersi rivolto a 5 studi diversi - tra infortunistic...

Cosa dicono di noi e di come lavoriamo.

Pietro

Quando divenni cliente di Infortunistica Veneta ero sul letto di un ospedale: a seguito di un terribile incidente stradale la mia vita era appesa a un filo. A seguito di un forte trauma a una vertebra cervicale e una lesione spinale la mia aspettativa di tornare a camminare era bassissima.

Giuseppe

Mi chiamo Giuseppe, ho 53 anni e mia madre è morta per un’infezione ospedaliera. Nel 2013 aveva 85 anni: un giorno cadde in casa, si ruppe un femore, fu ricoverata in un ospedale della provincia di Bologna e subì quello che può essere considerato un intervento di routine.

Paola

Il vero risarcimento per la morte di mio fratello è stata l’umanita! Un incidente stradale mi ha strappato mio fratello. Sono stati giorni, mesi e anni terribili e oggi, ancora, non riesco a parlarne senza soffrire profondamente per l’ingiustizia terribile per quello che successe.

Pietro

Mi chiamo Pietro Orlando, avevo 63 anni, e finalmente mi stavo godendo la pensione, quando un incidente stradale d’un tratto mi ha cambiato la vita. Una macchina che attraversava il paese nel senso opposto al mio, ha mancato una precedenza e svoltando mi ha colpito in pieno.

Ermanno

Mi chiamo Fogli Ermanno e sono un cliente riconoscente a Infortunistica Veneta. Avevo 32 anni, ero fermo a uno stop pronto a immettermi sulla Romea, quando come un fulmine che squarcia il cielo mi piombò addosso un camion che aveva perso il controllo.

Hai qualche domanda?

Compila l’apposito modulo e un nostro incaricato provvederà a ricontattarti nel minor tempo possibile

Hai qualche domanda?

Compila l’apposito modulo e un nostro incaricato provvederà a ricontattarti nel minor tempo possibile