Vittime della strada per colpa di un Guard-rail fuori norma

L’urto contro guard-rail non a norma costituisce una tipologia d’incidente particolarmente pericolosa. Un guard-rail non a norma non è in grado di trattenere l’impatto dell’autovettura, né di reindirizzare la sua traiettoria nel senso stradale e può causare tragiche conseguenze.

Vittime della strada per colpa di un Guard-rail fuori normaAlta è la percentuale dei morti dovuti agli incidenti stradali, specie nelle strade extraurbane, riconducibili ad auto che, perso il controllo, sono fuoriuscite dalla carreggiata. Eppure, secondo stime non ufficiali, oltre il 50% dei guard-rail sulle nostre strade non è a norma. La geometria dei moderni mezzi di trasporto e l’aumento del traffico su gomma dei mezzi pesanti rendono spesso le strade teatro di terribili incidenti Esistono varie tipologie di guard-rail, più il tratto di strada è pericoloso maggiore dovrebbe essere la sicurezza, senza considerare che sono molte le strada senza protezioni.

I guard-rail fuori norma, nella maggior parte dei casi, risalgono ai tempi di realizzazione delle strade, hanno subito alterazioni strutturali poiché corrosi da sali disgelanti e gas di scarico e hanno perso la loro efficacia a causa del sovrapporsi di strati di asfalto sul manto stradale, che ne hanno modificato le altezze di contenimento.

La normativa italiana è molto esplicita nell’imporre l’adozione di misure idonee a garantire elevati standard di sicurezza sulle nostre strade. Il problema dei guard-rail non a norma ai margini della carreggiata è che sono inadeguati a contenere gli impatti violenti di auto fuori controllo.

Non sono pochi i casi in cui Infortunistica Veneta si è trovata ad assistere dopo un incidente di questo tipo persone gravemente ferite o i famigliari delle vittime in un doloroso ed estenuante iter legale.

Se la funzione del guard-rail è e quella di evitare che qualsiasi condotta di guida non regolare possa portare l’autovettura a pericolose uscite fuori strada è fondamentale che in caso di incidente venga stimato il corretto posizionamento del guard-rail rispetto alla carreggiata e venga valutata la tenuta adeguata o meno ad assolvere la sua funzione di protezione.

Il caso di un guard-rail fuori norma:

Nel 2016 abbiamo assistito alla straziante vicenda di un nostro assistito che aveva perso un figlio in un incidente stradale.

Il ragazzo aveva perso il controllo dell’auto per evitare un animale selvatico.

L’impatto non era stato contenuto da un guard-rail, rivelatosi fuori norma, e l’auto, uscita di strada, si era inabissata nel fiume sottostante. La vettura entrando in acqua, si era impuntata con il muso e con la forza cinematica si era ribaltata, impedendo al ragazzo di uscire e salvarsi.

L’impegno di Infortunistica Veneta oltre ad assistere i familiari del ragazzo nell’espletamento di tutto l’iter burocratico e a sostenerli psicologicamente, si era concentrato nella valutazione del sinistro.
Abbiamo subito capito che la fuori uscita di strada era dovuta al fatto che il guard-rail fuori norma “non aveva fatto il suo dovere” e lo abbiamo dimostrato con una perizia cinematica affidata ad uno dei nostri tecnici.

Rinvenuta l’inadeguatezza del guard-rail ed effettuata una perizia cinematica per ricostruire le dinamiche del sinistro, abbiamo richiesto la cosiddetta valutazione del “maggior danno”.

Il medico legale è stato coinvolto nella valutazione del sinistro. Qualora il guard-rail fosse stato a norma e avesse assorbito e trattenuto l’impatto il danno quantificato/ipotizzato dal medico legale si sarebbe attestato sugli otto punti. Tragicamente l’inadeguatezza nell’assecondare l’impatto del guard-rail non a norma ha generato un danno mortale.

Le nostre competenze ci portano a valutare con attenzione tutti gli aspetti di un sinistro e ad assistere i nostri clienti con un team di professionisti capaci di supportarli nel doloroso e stressante iter di ottenimento di un risarcimento, se anche tu sei vittima di un incidente stradale richiedi la nostra consulenza.

0
0
0
s2sdefault
  • Sinistri Stradali
  • Malasanità
  • Sinistri mortali
  • Danni gravi
  • Infortuni sul lavoro
  • Buche e insidie
  • Infortuni su mezzi pubblici
  • Polizze infortuni
  • Responsabilità civile
  • Altri sinistri
  • Responsabilità dei professionisti
  • Recupero costi per assenze dipendenti
  • Risarcimento per le vittime del dovere
    Infortunistica Veneta