Il nostro fine anno

Ho sempre pensato che - se dovessi stampare un’agenda - metterei come inizio anno il 25 agosto.

Infatti la stagione lavorativa finisce nei primi giorni di agosto, poi si apre il lungo periodo di "vacanza". Ed è al ritorno - appunto verso il 25 di agosto che si iniziano ad elaborare i programmi dell’intero anno.

Detto ciò, in questo afoso luglio, vogliamo tirare le somme di ciò che abbiamo fatto in questo anno lavorativo, il 35° della storia di infortunistica Veneta.

E ne abbiamo fatte davvero tante di iniziative: per prima cosa il restyling del sito, reso più interessante ad accessibile.

Siamo entrati nel mondo dei social, abbiamo rinnovato uffici ed arredi, aperto nuove sedi, rafforzato i contatti con professionisti che ci affidano incarichi e tante altre responsabilità.

Fino a qui le buone notizie, passando al mondo dei risarcimenti in generale dobbiamo purtroppo confessare che il “nostro settore” non sta vivendo la sua epoca migliore.
Tutte le variazioni legislative elaborate in questi anni dal nostro stato infatti hanno portato i risarcimenti a livelli davvero inconcepibili: quasi un'elemosina.

Questa nuova tendenza di non risarcire i danni nel modo adeguato ha portato una società come la nostra, CHE RICORDIAMOLO LAVORA ESCLUSIVAMENTE A PERCENTUALE E CHE AFFRONTA TUTTI I COSTI DI GESTIONE DEL SINISTRO, ad affrontare una situazione non facile.
Noi di Infortunistica Veneta nell’agosto 2014 ci siamo trovati ed assieme abbiamo deciso la nostra strategia: incuranti di tutto ciò che ci circondava abbiamo continuato a puntare sulla professionalità e sulla qualità, senza guardare alla quantità di esborsi da affrontare, insomma abbiamo voluto continuare ad offrire ai nostri assistiti il massimo del servizio.

Fortunatamente la scelta che abbiamo operato ci sta dando ragione: il numero di nuovi incarichi continua a salire, anche perché - grazie alle nuove tecnologie - riusciamo a svolgere in modo corretto e diligente anche mandati di persone che abitano lontano dalle nostre sedi operative.
La qualità degli incarichi che ci vengono affidati è sempre maggiore, per cui non possiamo dirci che soddisfatti.

Infortunistica Veneta non opererà alcuna chiusura estiva. Le nostre sedi saranno sempre aperte - a turno - per esservi immediatamente vicini nel momento del bisogno.

A chi ha la fortuna di partire per qualche giorno di meritata vacanza auguriamo tanta serenità.
Serenità che auguriamo anche a chi passerà a casa una calda ma felice estate.

Infortunistica Veneta: gestione degli infortuni

Infortunistica Veneta tutela i vostri interessi, perché possiate ottenere il giusto risarcimento da infortuni o sinistri di qualunque tipologia.

Affidarsi a professionisti dell’infortunistica come il nostro staff significa beneficiare di una consulenza e di un’assistenza professionale atta ad alleggerire una situazione per voi già pesante. Tutta la parte burocratica relativa alla gestione del risarcimento da infortuni - periti, raccomandate, adempimenti di legge ecc. - diventeranno il nostro compito quotidiano, facendo valere i vostri diritti nelle sedi opportune nel minor tempo possibile e puntando ad una soluzione realmente equa.

Infortunistica Veneta: gestione degli infortuni

Infortunistica Veneta tutela i vostri interessi, perché possiate ottenere il giusto risarcimento da infortuni o sinistri di qualunque tipologia.

Affidarsi a professionisti dell’infortunistica come il nostro staff significa beneficiare di una consulenza e di un’assistenza professionale atta ad alleggerire una situazione per voi già pesante. Tutta la parte burocratica relativa alla gestione del risarcimento da infortuni - periti, raccomandate, adempimenti di legge ecc. - diventeranno il nostro compito quotidiano, facendo valere i vostri diritti nelle sedi opportune nel minor tempo possibile e puntando ad una soluzione realmente equa.

Case-history e notizie recenti.

Lo strano caso di un giornalista
Nel gennaio 2013 una nostra collaboratrice ci segnalava che il conduttore di una televisione locale, durante il programma - seduto su di un divano ...
Incidenti al supermercato
Sugli incidenti al supermercato Infortunistica Veneta ha una casistica davvero invidiabile.
Vittime della strada per colpa di un Guard-rail fuori norma
L’urto contro guard-rail non a norma costituisce una tipologia d’incidente particolarmente pericolosa. Un guard-rail non a norma non è in grado di ...
Risarcimento danni per perforazione da colonscopia
I fatti: perforazione da colonscopiaIl Signor C., nostro assistito, viene sottoposto a colonscopia per dolore addominale persistente, l'esame viene...
Trattiamo con le compagnie di assicurazione per l’annullamento del mutuo in caso di morte
Le trattative stragiudiziali con le compagnie di assicurazione e con gli istituti bancari per ottenere l’annullamento del mutuo e l’eventuale rimbo...
Incidente con ambulanza. Un risarcimento che sembrava difficile, ma ce l'abbiamo fatta!
Nel maggio scorso si è rivolto ad Infortunistica Veneta un cliente che ci chiedeva aiuto dopo essersi rivolto a 5 studi diversi - tra infortunistic...

Cosa dicono di noi e di come lavoriamo.

Pietro

Quando divenni cliente di Infortunistica Veneta ero sul letto di un ospedale: a seguito di un terribile incidente stradale la mia vita era appesa a un filo. A seguito di un forte trauma a una vertebra cervicale e una lesione spinale la mia aspettativa di tornare a camminare era bassissima.

Giuseppe

Mi chiamo Giuseppe, ho 53 anni e mia madre è morta per un’infezione ospedaliera. Nel 2013 aveva 85 anni: un giorno cadde in casa, si ruppe un femore, fu ricoverata in un ospedale della provincia di Bologna e subì quello che può essere considerato un intervento di routine.

Paola

Il vero risarcimento per la morte di mio fratello è stata l’umanita! Un incidente stradale mi ha strappato mio fratello. Sono stati giorni, mesi e anni terribili e oggi, ancora, non riesco a parlarne senza soffrire profondamente per l’ingiustizia terribile per quello che successe.

Pietro

Mi chiamo Pietro Orlando, avevo 63 anni, e finalmente mi stavo godendo la pensione, quando un incidente stradale d’un tratto mi ha cambiato la vita. Una macchina che attraversava il paese nel senso opposto al mio, ha mancato una precedenza e svoltando mi ha colpito in pieno.

Ermanno

Mi chiamo Fogli Ermanno e sono un cliente riconoscente a Infortunistica Veneta. Avevo 32 anni, ero fermo a uno stop pronto a immettermi sulla Romea, quando come un fulmine che squarcia il cielo mi piombò addosso un camion che aveva perso il controllo.

Hai qualche domanda?

Compila l’apposito modulo e un nostro incaricato provvederà a ricontattarti nel minor tempo possibile

Hai qualche domanda?

Compila l’apposito modulo e un nostro incaricato provvederà a ricontattarti nel minor tempo possibile