• Home
  • News
  • La negoziazione assistita o convenzione di negoziazione per danni subiti

La negoziazione assistita o convenzione di negoziazione per danni subiti

Dal 09 febbraio 2015 è entrata in vigore la procedura di negoziazione assistita, altrimenti nota col termine di convenzione di negoziazione, sulla base del DDL. n. 132/2014, successivamente convertito nella Legge n. 162/2014 - “Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione e altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo civile”.

A partire da tale data chi intende agire in giudizio dovrà prima invitare la controparte – vale a dire colui che ha provocato il danno – ad un accordo amichevole, cioè una transazione raggiunta al di fuori delle aule dei tribunali tramite la consulenza di un avvocato di fiducia.

Il professionista legale incaricato della negoziazione assistita invierà in primo luogo una raccomandata riportante:

  • l’oggetto del contendere;
  • l’avviso che il mancato riscontro o il rifiuto di una convenzione di negoziazione entro il termine di 30 giorni costituirà motivo di penalizzazione da parte del giudice in merito alle spese di istruzione della causa e della condanna al risarcimento;
  • la firma del cliente autenticata dal legale.

La negoziazione assistita sarà obbligatoria per i danni a seguito di incidenti stradali e per il risarcimento di danneggiamenti subiti a qualsiasi titolo, i quali devono essere inferiori a € 50.000,00 e per tale ragione non assoggettati alla cosiddetta “mediazione obbligatoria”. In altri termini, lo Stato italiano oggi dà la facoltà al cittadino di poter scrivere alla controparte per giungere ad una convenzione di negoziazione, onde evitare le vie legali, con tutte le lungaggini burocratiche e le spese del caso.

Noi di Infortunistica Veneta agiamo da sempre con queste modalità. Cerchiamo sempre di definir al di fuori delle aule giudiziarie tutte le vertenze che ci vengono di volta in volta proposte, proponendo la procedura di negoziazione amichevole in modo semplice ed efficace, per arrivare a un compromesso che sia equo e commisurato al tipo di danno da voi subìto.

La convenzione di negoziazione dei sinistri evita infine al danneggiato svariati anni di processi legali, il cui esito è spesso incerto, e per il quale occorre esporti a livello economico con importanti anticipi per le spese legali.

Negoziazione assistita o convenzione di negoziazioneMa vediamo alcuni dati aggiornati al 31.12.2013 circa l’utilizzo della convenzione di negoziazione presso i nostri uffici:

Stando al grafico, oltre il 98% dei clienti ha optato per la negoziazione assistita affidandosi a Infortunistica Veneta, e il 53% ti tale percentuale è stato risolto positivamente prima della sentenza.

Va comunque precisato un dato: la convenzione di negoziazione è materia riservata esclusivamente ad avvocati, mentre sono esclusi da tale procedura chi, come noi, di lavoro fa il patrocinatore stragiudiziale. La grande differenza tra avvocati e patrocinatori è che i primi sono più propensi ad agire in giudizio, mentre gli altri preferiscono giungere ad accordi amichevoli.

Per maggiori informazioni sulla procedura di negoziazione assistita non esitate a venire presso le nostre sedi.

Infortunistica Veneta: gestione degli infortuni

Infortunistica Veneta tutela i vostri interessi, perché possiate ottenere il giusto risarcimento da infortuni o sinistri di qualunque tipologia.

Affidarsi a professionisti dell’infortunistica come il nostro staff significa beneficiare di una consulenza e di un’assistenza professionale atta ad alleggerire una situazione per voi già pesante. Tutta la parte burocratica relativa alla gestione del risarcimento da infortuni - periti, raccomandate, adempimenti di legge ecc. - diventeranno il nostro compito quotidiano, facendo valere i vostri diritti nelle sedi opportune nel minor tempo possibile e puntando ad una soluzione realmente equa.

Infortunistica Veneta: gestione degli infortuni

Infortunistica Veneta tutela i vostri interessi, perché possiate ottenere il giusto risarcimento da infortuni o sinistri di qualunque tipologia.

Affidarsi a professionisti dell’infortunistica come il nostro staff significa beneficiare di una consulenza e di un’assistenza professionale atta ad alleggerire una situazione per voi già pesante. Tutta la parte burocratica relativa alla gestione del risarcimento da infortuni - periti, raccomandate, adempimenti di legge ecc. - diventeranno il nostro compito quotidiano, facendo valere i vostri diritti nelle sedi opportune nel minor tempo possibile e puntando ad una soluzione realmente equa.

Case-history e notizie recenti.

Lo strano caso di un giornalista
Nel gennaio 2013 una nostra collaboratrice ci segnalava che il conduttore di una televisione locale, durante il programma - seduto su di un divano ...
Incidenti al supermercato
Sugli incidenti al supermercato Infortunistica Veneta ha una casistica davvero invidiabile.
Vittime della strada per colpa di un Guard-rail fuori norma
L’urto contro guard-rail non a norma costituisce una tipologia d’incidente particolarmente pericolosa. Un guard-rail non a norma non è in grado di ...
Risarcimento danni per perforazione da colonscopia
I fatti: perforazione da colonscopiaIl Signor C., nostro assistito, viene sottoposto a colonscopia per dolore addominale persistente, l'esame viene...
Trattiamo con le compagnie di assicurazione per l’annullamento del mutuo in caso di morte
Le trattative stragiudiziali con le compagnie di assicurazione e con gli istituti bancari per ottenere l’annullamento del mutuo e l’eventuale rimbo...
Incidente con ambulanza. Un risarcimento che sembrava difficile, ma ce l'abbiamo fatta!
Nel maggio scorso si è rivolto ad Infortunistica Veneta un cliente che ci chiedeva aiuto dopo essersi rivolto a 5 studi diversi - tra infortunistic...

Cosa dicono di noi e di come lavoriamo.

Pietro

Quando divenni cliente di Infortunistica Veneta ero sul letto di un ospedale: a seguito di un terribile incidente stradale la mia vita era appesa a un filo. A seguito di un forte trauma a una vertebra cervicale e una lesione spinale la mia aspettativa di tornare a camminare era bassissima.

Giuseppe

Mi chiamo Giuseppe, ho 53 anni e mia madre è morta per un’infezione ospedaliera. Nel 2013 aveva 85 anni: un giorno cadde in casa, si ruppe un femore, fu ricoverata in un ospedale della provincia di Bologna e subì quello che può essere considerato un intervento di routine.

Paola

Il vero risarcimento per la morte di mio fratello è stata l’umanita! Un incidente stradale mi ha strappato mio fratello. Sono stati giorni, mesi e anni terribili e oggi, ancora, non riesco a parlarne senza soffrire profondamente per l’ingiustizia terribile per quello che successe.

Pietro

Mi chiamo Pietro Orlando, avevo 63 anni, e finalmente mi stavo godendo la pensione, quando un incidente stradale d’un tratto mi ha cambiato la vita. Una macchina che attraversava il paese nel senso opposto al mio, ha mancato una precedenza e svoltando mi ha colpito in pieno.

Ermanno

Mi chiamo Fogli Ermanno e sono un cliente riconoscente a Infortunistica Veneta. Avevo 32 anni, ero fermo a uno stop pronto a immettermi sulla Romea, quando come un fulmine che squarcia il cielo mi piombò addosso un camion che aveva perso il controllo.

Hai qualche domanda?

Compila l’apposito modulo e un nostro incaricato provvederà a ricontattarti nel minor tempo possibile

Hai qualche domanda?

Compila l’apposito modulo e un nostro incaricato provvederà a ricontattarti nel minor tempo possibile