• Home
  • News
  • Sanzioni per veicoli con revisione e assicurazione scaduta

Sanzioni per veicoli con revisione e assicurazione scaduta

Molte persone chiedono informazioni su cosa può accadere se un veicolo circola con la revisione scaduta, oppure quali sanzioni sono previste nel caso l’assicurazione sia scaduta.

Come avevamo già segnalato sul nostro blog, le autorità sono dotate di tecnologie specifiche per cui, grazie alla semplice visione della targa, sono in grado di sapere se il mezzo in questione circola con assicurazione scaduta, oppure senza aver effettuato la revisione periodica. Ma nel concreto che cosa può succedere se un utente della strada viene colto con un a vettura con la revisione scaduta?

Caso 1: Mancanza di revisione del veicolo
La sanzione per un veicolo con revisione scaduta, stando all’Art. 80 del Codice della Strada, è pari a 147,00 Euro; oltre a ciò, come sanzione accessoria, scatta il ritiro della carta di circolazione del mezzo.
Peggio ancora, se la contravvenzione viene effettuata mentre il veicolo circola in autostrada, le autorità provvederanno al suo sequestro immediato.

Vogliamo infine ricordarvi che la revisione del proprio veicolo è obbligatoria per legge, oltre che essere un atto che tutela l’incolumità propria e altrui.

Caso 2: Circolazione senza assicurazione
L’art. 193 del Codice della Strada afferma che i veicoli non possono circolare senza copertura assicurativa, quindi assicurare ogni tipo di veicolo a motore circolante è obbligatorio per legge. In realtà – almeno a quanto riferiscono i media – si presume che in Italia circolino circa 3.800.000 di veicoli senza assicurazione.

Il proprietario di un veicolo con assicurazione scaduta che viene fermato sulla pubblica via, anche se solo parcheggiato, è soggetto ad una sanzione che oscilla tra 841,00 e 3.287,00 Euro. Come sanzione accessoria vi è poi il sequestro immediato del mezzo mediante un carro attrezzi, che si preoccuperà di prelevare l’auto e trasportarla in un deposito privato.

Il veicolo verrà restituito al proprietario solo dopo che questi avrà pagato la sanzione amministrativa, avrà dimostrato di aver assicurato il veicolo per almeno 6 mesi e pagate tutte le spese accessorie al sequestro.

In due casi, però, la sanzione può essere decurtata di un quarto:

  1. quando l’assicurazione è scaduta ma rientra all’interno dei 15 giorni successivi al termine;
  2. quando il proprietario del mezzo esprime la volontà di demolire il proprio veicolo, e provvede a farlo entro trenta giorni.
0
0
0
s2sdefault
  • Sinistri Stradali
  • Malasanità
  • Sinistri mortali
  • Danni gravi
  • Infortuni sul lavoro
  • Buche e insidie
  • Infortuni su mezzi pubblici
  • Polizze infortuni
  • Responsabilità civile
  • Altri sinistri
  • Responsabilità dei professionisti
  • Recupero costi per assenze dipendenti
  • Risarcimento per le vittime del dovere
    Infortunistica Veneta